Per iniziare a cimentarsi nella tecnica della tornitura nel legno non servono tantissimi strumenti. Bisogna prima di tutto considerare la tecnica di base che riguarda la tornitura tra le punte.

Per tornire il legno tra le punte, cioè tra la trascinatrice e la contropunta parallelamente all’asse di rotazione, sono indispensabili tre strumenti:

Con questi strumenti possiamo cimentarci nella tecnica di base che consiste nella realizzazione di tori e gole, con la sgorbia da sgrosso cilindreremo il nostro pezzo, con il troncatore separeremo le zone di lavoro e con la profilare realizzeremo i tori e le gole. La separazione delle zone di lavoro può essere eseguita anche con un bedano, ma personalmente non la ritengo una sgorbia di base, soprattutto se vogliamo contenere i costi, considerando che il troncatore lo possiamo usare per allargare la zona di lavoro mentre il bedano difficilmente lo useremo per troncare un pezzo. Nulla ci vieta ovviamente di partire con tutti e due visto che comunque saranno strumenti entrambi fondamentali per il tornitore del legno evoluto.

L’ultima sgorbia di base che ci serve è utile solo se abbiamo preso anche un mandrino e quindi ci cimenteremo nello scavo e nella profilatura con legno traverso.
Si tratta della sgorbia da scavo da 10 mm (1/2) che in realtà ha lo stelo da 13mm. Fate attenzione quando ordinate le sgorbie da scavo perché la misura dello stelo non coincide mai con la misura nominale, sul nostro sito troverete tutte le indicazioni per evitare di incorrere in errori.
Con questa sgorbia potrete cominciare a realizzare ciotole, svuotasche, ecc… tutto quello che la fantasia vi porta a voler creare con il legno di traverso.